Technology

È confermato: i pagamenti con NFC su iPhone funzioneranno con altri sistemi (oltre ad Apple Pay)


La Commissione Europea ha confermato oggi che novità di iOS 17.4 in merito all'apertura del sistema tocca e vai per me pagamenti tramite NFC saranno sufficienti per consentirne una libera concorrenza in tema di pagamenti. Alla fine di evitare l'ennesima multa per abuso di posizione dominante, infatti, un po' a sorpresa qualche mese fa Apple aveva aperto agli sviluppatori di terze parti la possibilità di utilizzare l'Non-FC di iPhone, rendendolo quindi disponibile questo sistema anche per aziende terze parti che non vogliono passare per Apple Pay.

Oltre Apple Pay

Durante una conferenza stampa, la commissaria europea per la concorrenza Margrethe Vestager ha infatti confermato la posizione della Commissione Europea in merito alle ultime novità introdotte da Apple:

Gli impegni assunti pongono fine alla nostra indagine su Apple Pay (…) Gli impegni apportano importanti cambiamenti al modo in cui Apple opera in Europa, a vantaggio dei concorrenti e dei clienti

Vestager ha inoltre sottolineato che gli impegni presi da Apple sono vincolantievidenziando come la maggiore apertura consentirà agli utenti Apple di avere maggiore scelta in termini di pagamenti sicuri in mobilità.

Al momento esiste quindi l'infrastruttura (su tutti gli iPhone aggiornati a iOS 17.4 e superiori), ma mancano effettivamente i concorrenti che adottano tale infrastruttura.

Con la “via libera” della Commissione Europea, è probabile che altre aziende di pagamento decidano quindi di utilizzare la tecnologia NFC dell'iPhone.

L'apertura dei pagamenti con NFC su iPhone è solo uno dei più recenti cambiamenti arrivati ​​nel mondo della tecnologia su spinta dell'Unione Europea. Se vi interessa scoprire cosa sta cambiando in UE, vi suggeriamo alcuni articoli di seguito:



Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *